Nella giornata di oggi arriva un’importante notizia per quanto riguarda la presenza di Microsoft nell’universo Android. Dopo gli accordi con diversi produttori per pre-installare le sue app nel maggior numero possibile di dispositivi, come accaduto con il Samsung Galaxy S6, Microsoft ha raggiunto un importante accordo con Cyanogen che permetterà alle applicazioni dell’azienda americana di sostituire le omologhe app di Google all’interno della diffusissima ROM CyanogenMOD.

In sostanza, grazie a questa nuova partnership, le app Microsoft come Bing, Outlook, Skype, OneDrive e OneNote, oltre alla suite di app Office, saranno pre-installate all’interno della CyanogenMOD che non presenterà più le app dei servizi Google che, quindi, dovranno essere installate manualmente dall’utente.

La notizia di oggi rappresenta una nuova conferma della volontà di Microsoft di espandere, quanto più possibile, il numero di utenti che sfruttano il suo pacchetto di applicazioni anche su dispositivi Android. L’accordo con Cyanogen segue, di poche settimane, l’accordo con Samsung citato in precedenza e gli accordi stretti con diversi OEM per l’installazione delle app Microsoft in un buon numero di tablet Android.

Negli ultimi giorni, ricordiamo, è emerso un nuovo rumors secondo cui Microsoft starebbe valutando di ridurre il prezzo dello sfruttamento dei brevetti inclusi in Android che ogni produttore di device deve versare all’azienda americana in cambio dell’installazione delle sue app. Nel corso dei prossimi mesi, possiamo star certi, Microsoft continuerà a muoversi in questa direzione. L’obiettivo dichiarato è quello di incrementare al massimo la diffusione dei suoi servizi e delle sue app in particolare nell’universo Android che può contare su di un numero di device disponibili davvero notevolissimo e, quindi, su di un pubblico di utenti potenzialmente illimitato.