Non tutte le app per windows phone sono google friendly. Microsoft spinge sempre il suo Bing ma il successo di windows phone è largamente dipendente da Google. Microsoft si sta preoccupando di rendere Windows 10 migliore e i software google hanno quel che manca all’azienda di Redmond. Non ci sono Youtube, né le maps di Google, Google Drive e Google Chrome, per fare alcuni esempi, ma per fortuna ci sono app per windows phone che sostituiscono alcuni di questi. E per il resto? Ci sono molte app che siamo abituati ad usare sui nostri PC, che non ritroviamo su Windows Phone ma che potrebbero tornarci molto utili. Le app di google per Windows Phone sono avvertite dagli utenti come fondamentali e l’ultimo studio della Comscore lo mette bene in luce : gli iPhone sono gli smartphone maggiormente venduti negli Stati Uniti e, se prendiamo come riferimento la stessa regione, sono cinque le applicazioni che hanno il più alto numero di utenti mobile : Facebook al 71,2%, Youtube al 56,4%, Google Search al 52,2%, Google Play al 51,4% e Facebook Messenger al 51,4%. Se togliamo Google Play, che è il negozio digitale di Android, e Youtube, attualmente indisponibile, Google Search è l’unica applicazione per Windows Phone disponibile ufficialmente su Windows Phone ma anche su Windows 8.1, dove è chiaramente una scorciatoia per accedere a tutte le sezioni google. Su Windows Phone, invece, è utile solo per la ricerca.

E Youtube?

Youtube

Il problema atavico di Windows Phone è la mancanza dell’app di Youtube dato che gli sviluppatori del noto aggregatore di video non ha ancora sviluppato un’applicazione per i nostri device. Per fortuna ci sono MetroTube, dove avrete accesso completo alle vostre playlist, potrete ascoltare la vostra musica preferita anche con lo schermo bloccato e potrete precaricare i vostri video preferiti. Non è conosciuto come YouTube ma possiamo garantirvi che è un’app assolutamente da avere perché vi risolverà un problema tangibile.

Le altre app più usate per Comscore

Google_maps_logo

Tra le Top 15 non troveremo Chrome né Google Drive ma Google Maps al 44,1%, Gmail al 42,9% e Google + al 22,1%. Pur essendoci varie possibilità per poter navigare tra le mappe di google, l’alternativa più completa sono le mappe offerte da Nokia e la suite, Here, che comprende Maps, Transit e Drive. Si tratta di un software imperdibile e che, probabilmente, in futuro potrà essere messo in vendita. Microsoft potrebbe, così, acquistare un altro tassello di Nokia in modo che su Windows 10 Mappe utilizzerà sia quelle di Here che le mappe messe a disposizione da Bing. Non ci sono molte app per windows phone in grado di sostituire completamente Google ma è giusto sapere che coloro che posseggono un account google possono usarlo su Windows Phone. L’integrazione di email, contatti e del calendario può essere fatta con grande semplicità inserendo semplicemente l’account e preinstallando l’app Mail, utile per gestire la posta elettronica. La questione “Google Drive”, invece, è pungente quanto l’assurda assenza di Youtube. Le varie alternative presenti su Windows Store, per quanto molto valide, non possono mai arrivare all’originale e sia la comodità che l’esperienza d’uso possono essere danneggiate.

E Chrome?

Il browser Chrome manca e, pur essendoci delle valide alternative ad Internet Explorer, Opera Mini, Surfy o Maxton, per fare alcuni esempi, non arrivano ad offrire la comodità di Chrome. Non è possibile operare una sincronizzazione delle schede di Chrome dal mobile su desktop e molto spesso questa cosa potrebbe spingere una persona a non acquistare uno smartphone Windows Phone soprattutto se si vuole sincronizzare ogni cosa senza sfruttare la piattaforma Microsoft, problema che non si pone con un iPhone o un iPad che supportano in tutto e per tutto il sistema Google.

Perché capita tutto questo? Perché Google paga centinaia di milioni di dollari per essere il motore di ricerca principale per iOS, che ha una quota di mercato molto vasta. Windows Phone, invece, negli USA ha il 3,5% ed è una percentuale non sufficiente per spingere Google a investire sul suo sistema operativo. Qualcosa potrebbe cambiare in futuro, soprattutto dopo l’ultima acquisizione di Microsoft, ma è ancora prematuro per poter parlare di un effettivo (e definitivo) inglobamento di google in Windows Phone, per questo dobbiamo ancora affidarci alle app per windows phone che vanno a emulare piattaforme come YouTube.