Dopo averlo già mostrato in pubblico, senza rivelarne le specifiche tecniche complete, nella giornata di oggi Asus ha ufficializzato il suo nuovo convertibile Windows 10, l’Asus Transformer Book T302, un prodotto estremamente interessante basato su di un processore Intel Core m3 e costituito da una parte tablet collegata ad una tastiera tramite connessione Pogo Pin (il modello precedente adottava una connessione Bluetooth).

Il nuovo Asus Transformer Book T302 arriverà sul mercato europeo in diverse varianti. In attesa di ulteriori dettagli, possiamo già affermare che il modello con display FullHD, 4 GB di memoria RAM e 128 GB di SSD sarà commercializzato con un prezzo di listino di 699 Euro. Asus Transformer Book T302 1

Asus Transformer Book T302 Scheda tecnica

Il nuovo Asus Transformer Book T302 si presenta con un display IPS FullHD da 12.5 pollici di diagonale ma sul mercato arriverà anche una variante con display WQHD (2560 x 1440 pixel). Alla base del dispositivo troviamo il processore Intel Core m3-6y30. Si tratta di un processore Skylake dotato di una CPU Dual-Core con frequenza base di 900 Mhz e frequenza turbo di 2.2 GHz e di una GPU Intel HD Graphics 515. Il Core m3-6y30 è una soluzione adottata da diversi convertibili Windows 10 come il recente Samsung Galaxy TabPro S e la versione entry level del Surface Pro 4 di Microsoft. Asus Transformer Book T302

La configurazione base del nuovo Asus Transformer Book T302 presenta 4 GB di RAM e 128 GB di SSD ma sul mercato è prevista anche una variante con 8 GB di RAM e storage crescente sino ad un massimo di 512 GB. La disponibilità italiana ed europea delle varie versioni del nuovo convertibile di Asus sarà annunciata soltanto in un secondo momento. La dotazione del dispositivo prevede anche una USB Type-C, USB 3.0/2.0 ed il supporto ad una Stylus.

Maggiori dettagli in merito al nuovo dispositivo di casa Asus emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso dei prossimi giorni o, al massimo, delle prossime settimane. Il nuovo Asus Transformer Book T302 è destinato a diventare una realtà importante per il mercato dei convertibili Windows 10 già nel corso del secondo semestre dell’anno in corso grazie, soprattutto, ad un prezzo leggermente inferiore rispetto a quello dei diretti concorrenti.