Cortana, l’assistente vocale che Microsoft ha sviluppato per Windows Phone, rappresenterà una delle armi più importanti per il futuro dell’azienda americana che, stando a quanto riportano alcune fonti dell’agenzia Reuters, ha intenzione di tentare una strada nuova per il progetto.

Stando a quanto emerso nelle ultime ore, infatti, Microsoft porterà Cortana, come stand-alone app, su tutti gli smartphone ed i tablet dotati di sistema operativo iOS o di sistema operativo Android. In sostanza, Microsoft tenterà di sfidare Google e Apple dall’interno con l’obiettivo di incrementare la sua presenza su smartphone e tablet a prescindere dal sistema operativo.

Secondo quanto riporta Reuters, Microsoft ha avviato un progetto denominato “Einstein” che rappresenterebbe una sorta di fase due per Cortana. In sostanza, questo progetto mira a dar vita ad una versione ancora più avanzata di Cortana in grado di rendere la vita nettamente più semplice agli utenti di smartphone, tablet e PC. L’obiettivo sarebbe quello di anticipare le esigenze e le richieste degli utenti basandosi sulle informazioni raccolta nel corso del tempo.

Il progetto “Einstein” prevede, tra i vari obiettivi, il debutto di Cortana su iOS e Android. Ricordiamo che Cortana sarà uno dei punti di forza anche di Windows 10, la prossima versione del sistema operativo di Microsoft che arriverà sia su PC e notebook che su device mobili come smartphone e tablet.

Maggiori informazioni in merito agli sviluppi futuri di Cortana ed al suo arrivo su iOS e Android, oltre che sul nuovo Windows 10, arriveranno, senza alcun dubbio, nel corso dei prossimi giorni o, al più, durante le prossime settimane. Per ora non ci resta che testare la versione alpha di Cortana in italiano disponibile con Windows Phone 8.1 Update 1.