Con l’arrivo dell’estate si fa sempre più vicina la data di uscita del nuovo HP Elite x3, top di gamma Windows 10 che dovrebbe arrivare sul mercato nel corso del prossimo mese di agosto, subito dopo il rilascio dell’atteso Windows 10 Anniversary Update. Il device, dal punto di vista tecnico, è stato svelato in modo completo nel corso del Mobile World Congress 2016 quando è stato presentato alla stampa internazionale un primo prototipo del dispositivo. HP Elite x3

Stando a nuove informazioni emerse nella giornata di oggi, il nuovo HP Elite x3 sarà realizzato in due differenti versioni. Oltre al modello Graphite/Chrome, HP realizzerà il suo smartphone anche in un’ancora inedita versione Gold che potrebbe trovare uno spazio importante sul mercato internazionale. L’esistenza di tale versione viene confermata da un documento pubblicato da HP stessa sul suo sito ufficiale. Per il momento, purtroppo, l’azienda continua a non rivelare alcuna informazione precisa in merito alla data di uscita ed al prezzo del suo smartphone nonostante siano passati più di 4 mesi dalla sua presentazione in pubblico.

Ricordiamo che il nuovo HP Elite x3, dal punto di vista hardware, presenterà un display AMOLED da 5.96 pollici di diagonale con risoluzione QHD affiancato dal SoC Qualcomm Snapdragon 820 e da 4 GB di memoria RAM. A completare le specifiche tecniche dello smartphone troveremo 64 GB di storage interno, espandibili via microSD, una camera posteriore da 16 Megapixel, una camera anteriore da 8 Megapixel, una batteria da ben 4.150 mAh, scanner per il riconoscimento dell’iride e scanner delle impronte digitali (collocato nella parte posteriore della scocca).

Il device potrà contare sul sistema operativo Windows 10 Mobile già aggiornato a Redstone 1, il primo major update dell’OS mobile di Microsoft. Naturalmente, il nuovo HP Elite x3 supporterà la funzione Continuum di Windows 10 grazie anche al supporto di alcuni accessori dedicati. Maggiori dettagli sul nuovo smartphone di HP potrebbero emergere già nel corso dei prossimi giorni o, al massimo, delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.