Secondo un report di Strategy Analytics, Huawei è diventato il terzo più grande produttore di smartphone. Fino a poco tempo fa questo posto del podio era occupato niente meno che da Microsoft, soprattutto dopo l’acquisizione del settore dei dispositivi business di Nokia. Questo posto, adesso, è stato occupato dal colosso cinese Huawei dopo le forti vendite di oltre 30 milioni di dispositivi nel 2015, acquisendo il 7% del mercato totale.

La compagnia, comunque, è preceduta da Samsung e da Apple che rispettivamente hanno una quota di mercato globale del 20,5% e del 10,9%. Subito sotto ad Huawei, c’è Microsoft con il 6,4% delle vendite complessive. Quelle di Huawei lo scorso trimestre erano dell’11,8%. Microsoft sta perdendo quota di mercato come non mai, e vede rallentare notevolmente le strategie di vendita della serie Lumia.

Al quinto posto troviamo Xiaomi con un 19,8 milioni di dispositivi venduti, vale a dire il 4,6% della quota di mercato per questo trimestre, ed un incremento dell’1,1% rispetto a quello precedente.

Un altro dato interessante di questo rapporto è che circa l’80% di tutte le spedizioni di tutti i dispositivi venduti in questo trimestre, sono smartphone. Nel rapporto viene fatto anche riferimento ad un tasso di crescita disastroso per questo settore nel suo complesso, con un incremento annuale delle spedizioni del 2%. Questo darebbe maggiormente credito ad un rapporto precedente redatto da Argus, nel quale veniva riportato che gli smartphone potrebbero perdere il loro fascino.