Kazam Thunder 450W era già stato annunciato alla fine del mese di febbraio e aveva creato molta attesa nella comunità degli utenti Microsoft. Presentato al Mobile World Congress 2015 di Barcellona, ha richiamato su di sé l’attenzione degli esperti del settore soprattutto per il piano strategico del brand britannico. James Atkins, cofondatore di Kazam, ha ben spiegato che non può puntare su tecnologie innovatrici per i suoi modelli proprio perché non produce hardware. Un aspetto che, come si vedrà nel corso della recensione, influisce sulla user experience ma non la condiziona. Sicuramente Kazam, però, offre un prodotto con un ottimo rapporto qualità/prezzo riuscendo ad assemblare assieme ottimi componenti, design accattivante e un prezzo altamente concorrenziale.

Infatti Kazam Thunder 450W sarà disponibile in Italia dal 3 aprile 2015 a 199 euro. La versione pensata per gli italiani è giallo lime, sia perché in linea con un target più giovanile sia per omaggiare la bella stagione che sta per arrivare. È un colore che non infastidisce gli occhi, non stanca e, a lungo andare, potrebbe essere trendy.

Ve lo presentiamo in esclusiva partendo proprio dalle sue specifiche tecniche.

È un prodotto che rientra nella fascia di prezzo medio-bassa, con dual SIM con connettività 3G, e ha un processore SoC Snapdragon 200 della tipologia quad-core (1.2 Ghz), 1 GB di RAM, espandibile fino a 8 GB di memoria di storage. Display diagonale di 5”, in HD anche se il vero vanto del Kazam Thunder 450W è la fotocamera posteriore da 8 Megapixel e l’anteriore da 2 megapixel. Basato sul sistema Windows Phone 8.1, con possibilità di aggiornamento a Windows 10, ha una batteria con una capacità di 2200 mAh che potrebbe influire sulla durata dell’esperienza d’uso.

Design accattivante e curioso, con un touch & feel altamente esperenziale, che ricorda molto i device HTC ma con uno spessore molto ridotto.  Frontalmente presenta due fasce colorate, con un bordo nero che spezza il colore. Il bilanciamento del volume si trova in alto a destra come il tasto di accensione mentre, invece, il microfono è in basso frontale. La cover è rimovibile,l’angolo di visuale è alto, la qualità dello schermo è buona e permette ai colori di fissarsi in maniera netta. Infatti uno dei punti di forza del Thunder 450W è proprio il display con un’ottima luminosità che permette di poter guardare contenuti senza problemi garantendo una buona navigabilità e interattività. Togliendo la cover si hanno in automatico sia le due slot per le SIM che la slot per l’espansione di memoria (fino a 64 GB) in alto.

I punti di forza del Kazam Thunder 450W sono proprio il peso (138 gr. circa) e le misure (144.96*70.79*7.91), che lo rendono comodo da usare, inoltre la classica interfaccia grafica del Windows Phone permette all’utente di poterlo adoperare intuitivamente e senza alcuna difficoltà proprio perché si presenta molto fluido.

La fotocamera posteriore, poiché il processore è un SoC Snapdragon 200, con LED flash, scatta ottime foto la cui qualità non si perde neanche zoomando ma, purtroppo, per fare i video la risoluzione è limitata a 480 px. I colori vengono conservati e, anche al buio, il 450W riesce a scattare fotografie con una buona luminosità senza la necessità di ricercare soluzioni diverse per ottimizzare i colori della fotografia.

Non ci sono grosse novità all’interno del sistema, ci sono tutti i supporti classici di Windows Phone 8.1 e, anche qui, è presente Cortana per soddisfare tutte le esigenze del cliente attraverso il comando vocale.

A tutto questo va aggiunto un servizio post-vendita di alta qualità che garantisce al cliente la sostituzione del vetro gratuita durante il primo anno, assistenza tecnica per la configurazione del proprio smartphone e un’assistenza clienti efficace.

Nonostante il marchio KAZAM sia sul mercato da circa due anni, offre un portfolio di dispositivi mobile molto interessante e ha già pensato a una versione premium del Kazam Thunder 450W : il 450WL. A differenza di suo fratello, presenta caratteristiche più “premium” come, ad esempio, il processore, che è un SoC Snapdragon 410 con 1 GB di RAM.  Pur avendo le stesse fotocamere del modello precedente, non c’è il supporto DualSim sostituito, invece, dal supporto al sistema di reti LTE.

Kazam ha dimostrato col suo Thunder 450W che è possibile produrre tecnologia di fascia medio-bassa mantenendo intatta la qualità del prodotto finale. Infatti i prodotti che offre hanno un livello qualitativo molto alto pur restando essenziali, cioè non hanno quei fronzoli che gli smartphone di categoria superiore hanno. Se non avete grosse pretese e puntate a un prodotto semplice ma fluido, che non presenta alcun problema nella modalità di utilizzo, allora potrete valutare l’acquisto di un Kazam Thunder 450W che, al momento, presenta le caratteristiche migliori degli smartphone della stessa fascia di prezzo. Se, invece, puntate leggermente più in alto, potrete rivolgervi ad altri brand più storici. Kazam è un marchio ancora giovane ma con Thunder 450W potrà imporsi sul mercato e garantire sempre prodotti TOP nella fascia di prezzo medio-bassa.

Video: