Gabriel Aul di Microsoft ha spiegato tecnicamente e in dettaglio il motivo per cui l’anteprima di Windows 10 per dispositivi mobili appena rilasciata, non possa essere al momento usata su smartphone Lumia di fascia alta, come ad esempio il Lumia 930, il Lumia Icon ed il Lumia 1520.

Al momento, soltanto sei modelli Lumia di fascia medio bassa, possono far girare questa anteprima pubblica di Windows 10. Aul dice:

“La maggior parte degli smartphone Lumia, dai modelli più evoluti a quelli più convenienti, possono essere aggiornati a Windows 10. Detto questo, per questa anteprima tecnica abbiamo bisogno di iniziare con un piccolo sottoinsieme di dispositivi, in modo da isolare problemi di sistema operativo partendo dall’hardware, facendo miglioramenti alla piattaforma e rendendola più stabile. E’ una normale parte di progettazione. In passato nessuno ha notato un problema simile in quanto non abbiamo mai fatto uscire prima un’anteprima pubblica. Quindi queste ‘build’ erano soltanto versioni riservate a Microsoft (di solito il nostro team, nei primi 4-6 mesi di sviluppo, si concentra su di uno specifico dispositivo e quindi in seguito ne approfondisce il discorso).”

Come mai gli smartphone con specifiche di hardware a fascia alta non possono funzionare con Windows 10 installato? Aul risponde:

“Presto avremo a disposizione una funzione chiamata partition stitching che, una volta integrata, ci consentirà di aggiustare dinamicamente le partizioni dedicate al sistema operativo, in modo da creare gli spazi necessari per il processo di installazione e il successivo aggiornamento. Fino a che questo non avverrà, necessitiamo di dispositivi configurati dagli operatori telefonici con partizioni di dimensioni sufficienti per agevolare l’aggiornamento. Mentre molti modelli di smartphone di fascia alta hanno partizioni dedicate al sistema operativo più ridotte. Questo non significa che Windows 10 disporrà di maggiore spazio su disco rispetto a Windows Phone 8.1, è dunque solamente una funzione del processo di aggiornamento necessaria per questa fase. Una volta che la funzione partition stitching sarà ultimata, molti altri dispositivi godranno del beneficio di questo supporto.”

Fonte: Microsoft