Il progetto Spartan porterà un nuovo browser di Microsoft nella prossima iterazione del suo sistema operativo Windows 10, anche per renderlo più appetibile all’utenza PC e al passo coi tempi rispetto alla concorrenza di Google e Apple. Probabilmente l’azienda si è resa conto che Internet Explorer da solo non è più sufficiente a stare dietro ai gusti degli utilizzatori di computer, smartphone e tablet, i quali sempre più spesso preferiscono migrare verso altri lidi, scegliendo prodotti alternativi come Chrome e Firefox che detengono ormai il monopolio nel campo dei browser, anche per via delle funzionalità avanzate che offrono, come ad esempio le estensioni. Nonostante il nome in codice del progetto, la società non ha ancora confermato la denominazione definitiva del nuovo browser.

Project Spartan di Microsoft: minimalismo ed estensioni

Recentemente sono emerse diverse immagini di Spartan. Alcuni screenshot sono stati rilasciati dalla stessa Microsoft e altri sono trapelati su internet. Gli ultimi giorni sono stati anche pieni di informazioni su Windows 10, infatti sono apparse diverse immagini del prossimo sistema operativo del colosso di Redmond. Le nuove immagini trapelate del browser conosciuto col nome in codice di Spartan probabilmente sono state scattate dalla Build 10009 di Windows 10 Technical Preview ed è la prima volta che si vedono nuove immagini dal browser dopo che Microsoft ha mostrato il sistema durante la presentazione di gennaio.

Spartan Windows 10
Spartan Windows 10

Spartan

Il rilascio in preview del progetto Spartan era stato confermato in una delle prossime Build di Windows 10, e dato che non è stato rilasciato nel mese di gennaio, probabilmente manca poco per essere inserito in una preview della nuova versione di Windows. Già è possibile vedere, dalle foto, qualche nuova risorsa disponibile nel browser, come ad esempio la possibilità di creare note e il poter effettuare attività con l’assistente vocale Cortana. Nel frattempo è stato confermato che la versione per computer del nuovo browser made in Microsoft, proprio come Google Chrome, sarà anche in grado di usare le estensioni, e, probabilmente, gli sviluppatori potranno mettere le stesse versioni che sono già incluse nel browser di Google.

Spartan News Spartan

Uno dei punti forti di quello che è ancora conosciuto come Spartan sarà, almeno a giudicare dalle prime immagini trapelate, una interfaccia pulita e alleggerita, in linea con gli altri browser, che puntano sempre di più sul minimalismo per quanto riguarda l’interfaccia. Un’altra cosa quasi certa è che per Internet Explorer l’arrivo di Spartan non significherà il pensionamento immediato. Infatti, per i primi tempi i due browser “convivranno” insieme all’interno del sistema operativo. Non ci sono conferme se in futuro Spartan possa definitivamente mandare in soffitta il vecchio Internet Explorer. Vale la pena anche ricordare che Spartan è ancora in fase di sviluppo e le funzionalità emerse dalle nuove immagini potrebbero non essere quelle definitive. Lo stesso discorso ovviamente è esteso alla build 10009, di cui funzionalità e aspetto potrebbe non essere identici alla prossima release di Windows 10 Technical Preview.