Nella giornata di ieri, Samsung ha svelato in via ufficiale al Mobile World Congress 2015 di Barcellona il suo nuovo top di gamma Samsung Galaxy S6, senza dubbio uno degli smartphone Android più attesi dell’anno. Grazie ad un accordo tra Samsung e Microsoft, il nuovo Samsung Galaxy S6 potrà contare sul pieno supporto dei servizi e delle applicazioni Microsoft che saranno installate in una cartella collocata nella home screen del nuovo flagship di Samsung.

Nel dettaglio, infatti, tutti i nuovi esemplari di Samsung Galaxy S6, e della variante Samsung Galaxy S6 Edge, presenteranno già pre-installate applicazioni come Skype, OneDrive e OneNote che andranno, quindi, a formare un vero e proprio bundle che potrebbe spingere molti utenti ad iniziare ad utilizzare i servizi di Microsoft anche su Android. In aggiunta a ciò, tutti i nuovi acquirenti del Samsung Galaxy S6, che sarà disponibile dal mese di aprile, riceveranno gratis per due anni ben 115 GB di spazio su OneDrive. 

L’accordo tra Microsoft e Samsung per questa particolare ed interessante partnership è nato immediatamente dopo la definitiva risoluzione delle controversie legali che vedevano protagoniste le due aziende. Nei mesi scorsi, l’accordo tra i legali di Microsoft e Samsung ha, infatti, rappresentato un’ottima base su cui far partire nuove strategie commerciali comuni. Nonostante non vi sia ancora nulla di ufficiale, ricordiamo che questo accordo tra le due aziende potrebbe rappresentare un primo, fondamentale, passo, verso il ritorno di Samsung nel mondo Windows Phone e, più precisamente, nel futuro ecosistema Windows 10. Maggiori informazioni su possibili nuovi smartphone con sistema operativo Windows di Samsung potrebbero emergere nel corso della seconda parte del 2015.