Uno degli elementi più interessanti per il futuro dei prodotti Microsoft e di Windows 10 è rappresentato senza dubbio dal nuovo browser Spartan, attualmente in via di sviluppo, che rappresenterà un’alternativa multipiattaforma ad Internet Explorer, che invece sarà pre-installato in Windows 10.

Dopo i tanti rumors dei giorni scorsi, nella giornata di oggi il team di sviluppo di Microsoft ha confermato su Twitter che il nuovo Spartan potrà contare su di un sistema di estensioni in grado di incrementarne notevolmente le potenzialità. Il tweet evidenzia come il team di sviluppo stia lavorando ancora sulla questione e, quindi, tali estensioni non dovrebbero essere disponibili nelle prime versioni di Spartan che saranno rilasciate nei prossimi mesi, probabilmente in parallelo ad una nuova build della Technical Preview di Windows 10.

I rumors dei giorni scorsi evidenziavano come Spartan sarebbe stato in grado di utilizzare le estensioni di Google Chrome. Per ora, in merito a questa questione, non vi sono informazioni di alcun tipo. Con ogni probabilità sarà necessario attender ancora un po’ di settimane per comprendere al meglio quali sono i piani di Microsoft per lo sviluppo di questo nuovo browser che, a differenza di Internet Explorer, sarà considerato come un’applicazione esterna, disponibile sul Windows Store ma anche su altre piattaforme, che dovrebbe ricevere un numero significativamente maggiore di aggiornamenti in grado di aggiungere, di volta in volta, nuove funzionalità. Per ora non ci resta che attendere il rilascio di nuove informazioni in merito al progetto Spartan di Microsoft che, ribadiamo, rappresenta senza dubbio uno degli aspetti più interessanti del futuro di Windows 10.