Finalmente eccole arrivate le chiamate vocali di Whatsapp. Gli utenti Android brindano dopo la tanta attesa, la funzione di queste chiamate può essere attivata in pochissime mosse. Per i clienti che hanno uno smartphone iPhone o Windows rimangono ancora a bocca asciutta, aspettando l’attivazione che dovrebbe arrivare tra poco.

Ma quindi come funzionano queste chiamate vocali di Whatsapp? Basta installare la versione 2.12.19 dell’app e aspettare che compaia la tab ‘Chiamate’di fianco a ‘chat’ e ‘contatti’.

Se non vi si è ancora attivato l’aggiornamento, potrete scaricarle andando  sul sito ufficiale o da Google Play Store. Ma ce la si può ritrovare installata anche senza fare nulla, grazie a un aggiornamento automatico chiaramente per chi non ha ‘bloccato’ questa funzione. Se nelle scorse settimane per attivare le chiamate vocali si dovevano effettuare alcuni tweak falsi o ricevere chiamate da persone che le avevano già operative, con l’ultima versione del client, l’opzione dovrebbe essere abilita per tutti gli utenti.

WhatsApp chiamateL’utilizzo è bastanza facile e intuitivo: partita la chiamata, sullo schermo compaiono dei comandi per l’attivazione dell’altoparlante, poi finita la telefonata bisogna chiudere la comunicazione e passare alla chat oppure al mute. Ancora un po’ di pazienza ci vuole per gli altri utenti che non siano Android. Se si provano a chiamare persone che possedenti di Apple o Windows o chi ancora non ha attivato le chiamate, compare una finestra che avverte l’impossibilità di effettuare la chiamata vocale.

L’aggiornamento per le altre piattaforme, come hanno riferito dai piani alti di Whatsapp, dovrebbero arrivare nelle prossime settimane.