Debutta oggi il nuovo Windows 10, il sistema operativo di nuova generazione di Microsoft che, in un colpo solo, sostituisce Windows 7 e Windows 8/8.1. In queste ore, Microsoft ha reso disponibile per il download la prima ISO ufficiale del nuovo Windows 10 che potrà essere scaricata tramite il tool ufficiale disponibile a questo link. Da questo indirizzo sarà possibile scaricare la ISO completa, disponibili in vari linguaggi, italiano compreso, di Windows 10 Home e Windows 10 Professional, le due versioni principali del nuovo sistema operativo di casa Microsoft.

Per effettuare l’installazione di Windows 10 sarà, quindi, necessario avere a disposizione una connessione ad internet per il download della ISO di Windows 10, avere a disposizione spazio d’archiviazione sufficiente su PC, supporto USB o HD esterno ed una chiavetta USB o un DVD da almeno 4 GB di spazio libero per preparare l’ISO per l’installazione. Una volta completato il processo di installazione di Windows 10 sarà necessario, per la prima volta, inserire anche il product key di Windows.

Questo sistema permette di effettuare un’installazione pulita di Windows 10 ed evitare quindi il programma di aggiornamento gratuito tramite Windows Update che potrebbe richiedere diversi giorni prima di arrivare su tutti i PC che hanno richiesto l’aggiornamento. Ricordiamo, infatti, che tutti i PC e notebook con Windows 8.1, Windows 8 o Windows 7 per un anno, ovvero sino al 29 luglio del 2016, potranno effettuare l’update a Windows 10 in modo del tutto gratuito.

Segnaliamo che l’utente può tentare anche di forzare l’aggiornamento a Windows 10 da Windows Update tramite un trucco non ufficiale che sembra però funzionare nella stragrande maggioranza dei casi. Di seguito i passaggi da seguire.

  • Recarsi in C:\Windows\SoftwareDistribution\Download e eliminare tutto il contenuto
  • Avviare Windows Update ed avviare il prompt dei comandi come amministratore
  • Digitare all’interno del prompt dei comandi senza premere invio wuauclt.exe /updatenow
  • Andare in Windows Update e scegliere “Controlla aggiornamenti”
  • Dare il comando invio dal prompt dei comandi mentre il sistema controlla la presenza di aggiornamenti

Completati tutti i passaggi, Windows Update dovrebbe dare il via al programma d’aggiornamento gratuito a Windows 10.