In queste ore, emergono nuovi dettagli sulle novità in arrivo per Windows 10 Mobile con i prossimi aggiornamenti ed in particolare con il futuro Windows 10 Anniversary Update (Redstone) in programma in estate. Per prima cosa, Microsoft ha appena confermato la rimozione dell’app Radio FM dai suoi terminali.

Con il major update atteso per la prossima estate, infatti, l’app sarà di fatto eliminata e non sarà più possibile accedere ai suoi servizi dagli smartphone Windows 10 Mobile. La casa americana ha motivato le ragioni di questa scelta sostenendo che l’app Radio FM non è fondamentale per l’uso quotidiano. In ogni caso, gli utenti di smartphone Windows 10 potranno rimediare all’assenza di questa applicazione utilizzando app di terze parti che non mancano di certo sul Windows Store. Windows 10 Mobile

Microsoft ha annunciato che ascolterà il parere degli utenti, attraverso il Feedback Hub, ed in caso le richieste saranno numerose tornerà sui suoi passi e continuerà a supportare l’app Radio FM.

Un’altra novità legata al futuro di Windows 10 Mobile è rappresentata dal possibile arrivo delle estensioni del browser Microsoft Edge anche su mobile e non solo su desktop e tablet. In un primo momento, la notizia è emersa per via della presenza anche dei dispositivi mobili nell’elenco dei dispositivi che riceveranno in futuro le estensioni per il browser Edge. Nelle ultime ore, Microsoft ha aggiornato la pagina ufficiale con la roadmap futura di Edge eliminando l’icona degli smartphone tra i dispositivi su cui arriveranno le estensioni.

Per il momento, in attesa di una dichiarazione ufficiale da parte dell’azienda americana, i dubbi restano. Per ora possiamo escludere un possibile debutto delle estensioni di Edge su smartphone nel breve periodo. In futuro, in ogni caso, le cose potrebbero cambiare.

Ciò che è certo è che nel corso dei prossimi giorni Microsoft rilascerà nuove build per Windows 10 e Windows 10 Mobile che andranno ad anticipare alcune novità che troveremo in estate in Windows 10 Anniversary Update. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti sulla questione.