In casa Microsoft, dopo aver messo in stand by la produzione di nuovi smartphone, si lavora in modo intenso allo sviluppo del nuovo major update di Windows 10 e Windows 10 Mobile che arriverà, con il nome in codice di Redstone 2, nel corso del primo trimestre del prossimo anno.

Uno degli aspetti più importanti su cui si concentrerà tale aggiornamento è rappresentato dal potenziamento delle possibilità di sincronizzazione tra smartphone e PC Windows 10, una caratteristica essenziale per il futuro dell’ecosistema Microsoft. La sincronizzazione tra dispositivi è già disponibile in Redstone 1, ovvero la versione Anniversary Update di Winows 10, ma è ancora acerba sotto molti punti di vista. windows 10 redstone

Stando a quanto emerso in queste ore, Microsoft sta lavorando allo sviluppo di nuove funzionalità e di una nuova interfaccia che permetterà a Cortana di gestire al meglio la sincronizzazione tra smartphone, PC ed altri dispositivi informando anche gli utenti meno esperti di questa possibilità che, ad oggi, non presenta menu di informazioni dedicati.

L’obiettivo finale del progetto è fare in modo che gli utenti che scelgono Windows 10 potranno utilizzare un’applicazione passando da un dispositivo all’altro e riprendendo la loro attività nell’esatto punto in cui l’avevano lasciata. L’aggiornamento Redstone 2 di Windows 10 si concentrerà in modo particolare su queste funzionalità che, a poco a poco, saranno presentate nelle versioni Insider del sistema operativo.

Leggi anche: Surface All in One potrebbe essere presentato il 26 ottobre

Un ruolo importante nello sviluppo delle nuove funzionalità di sincronizzazione potrebbe ricoprirlo anche il nuovo Surface All In One, il progetto che, secondo i rumors, dovrebbe essere presentato il prossimo 26 di ottobre. Con il nuovo All in One, Microsoft punta a conquistare anche il mercato desktop presentato un PC in grado di fungere da punto di riferimento per l’attività degli utenti ed in grado di comunicare perfettamente con i vari dispositivi. Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti sulla questione.