Con il rilascio della build 14291 avvenuto pochi giorni fa, Microsoft ha compiuto un nuovo passo in avanti nel programma di sviluppo di Windows 10 Redstone, il nuovo major update che andrà a rinnovare il sistema operativo dell’azienda americana, sia in versione mobile che in versione desktop, con diverse nuove funzioni ed alcuni restyling ed ottimizzazioni.

Nelle ultime ore, nuovi rumors mettono in evidenzia alcune di quelle che dovrebbero essere, una volta terminato il programma di sviluppo, le novità di Windows 10 Redstone. Con i prossimi aggiornamenti dell’Insider Preview, Microsoft introdurrà, infatti, una nuova funzione del tutto simile alla funzione Handoff che unisce OSX e iOS, i due sistemi operativi di Apple. Questa nuova funzione, che sarà realizzata sotto forma di API lasciando la possibilità agli sviluppatori di attivarla o meno, permetterà agli utenti di  riprendere il lavoro nel punto in cui era stato interrotto sul precedente dispositivo. La connessione tra mobile e desktop in Windows 10 sarà totale. Windows 10 RedstoneL’utente avrà la possibilità di proseguire senza reali interruzioni nel suo lavoro passando da uno smartphone ad un tablet ed ancora ad un convertibile e ad un tradizionale PC. Nella versione mobile di Windows 10, questa nuova funzione potrebbe essere presentata come parte integrante di Continuum, la particolare modalità d’utilizzo che consente di trasformare, grazie al supporto delle Universal App, lo smartphone in un PC. Questa funzione non riguarderà unicamente le classiche app di produttività, come la suite Office, ma dovrebbe essere supportata da tutte le Universal App.

Windows 10 Redstone rappresenterà, senza dubbio, un momento importante nella crescita dell’OS di Microsoft e nella creazione di  un ecosistema completo sotto tutti i punti di vista che dovrebbe essere in grado di fondere perfettamente la versione desktop e la versione mobile. Maggiori dettagli in merito al futuro di Windows 10 ed al nuovo major update Redstone dovrebbero emergere già nel corso della giornata di oggi, durante la Build Conference 2016. Nel corso dell’evento, Microsoft dovrebbe svelare anche alcune novità legate all’Action Center ed a Cortana che dovrebbero registrare il debutto di un nuovo sistema di schede interattive in grado di massimizzare le potenzialità di questi importanti aspetti del sistema operativo.

Continuate, quindi, a seguirci anche nel corso delle prossime ore per tutti gli aggiornamenti sulla questione.