L’Europa rappresenta per i device Windows Phone un mercato decisamente più florido rispetto, ad esempio, agli Stati Uniti dove gli smartphone di Microsoft non riescono ad affermarsi cosi come nel vecchio continente. In ogni caso, la strada che l’azienda americana deve percorrere per garantire un’attenzione paritaria ai suoi prodotti rispetto alla concorrenza Android e iOS è davvero molto lunga.

Secondo i dati pubblicati da IDC relativi alle spedizioni di smartphone in Europa nel 2014, il market share di Windows Phone si attesta, infatti, al 6.8% con un totale di unità spedite pari a circa 10 milioni. Il dato appare abbastanza positivo se si considera il market share che i dispositivi Windows Phone presentavano alla fine del 2013 secondo i dati IDC.

Nel 2013, infatti, il market share degli smartphone Windows Phone risultò pari al 6%. La crescita, su base annuale, è quindi stata pari ad un discreto +0.8%. Si tratta, in ogni caso, di una quota ancora troppo ridotta per poter anche solo impensierire iOS, passato dal 19.6 al 21.2% grazie all’incredibile successo degli iPhone 6, ed Android che guida il mercato con una quota del 71.2%.

Il processo di crescita di Windows Phone, che ricordiamo è in calo se si considera tutto il mercato internazionale, è legato a doppio filo al successo di Windows 10 per smartphone, la nuova versione del sistema operativo mobile di casa Microsoft che avrà il compito di garantire un deciso passo in avanti a tutto il settore mobile di Microsoft. La seconda metà del 2015, con l’arrivo dei primi smartphone con Windows 10, dovrebbe quindi rivelarsi quanto mai positiva per Microsoft. Per ora non ci resta che attendere il rilascio di nuove indicazioni in merito ai futuri device che l’azienda americana presenterà sul mercato internazionale.