Se in Europa la diffusione di Windows Phone ha ormai raggiunto livelli importanti sfiorando il 15%, in America gli smartphone di Microsoft hanno sempre avuto vita difficile.

Ma da una ricerca della società specializzata Kantar, a quanto pare, sembra che il 2013 sia l’anno della svolta, infatti in soli 3 mesi la diffusione di Windows Phone è passata dal 3,2% al 5,6%, quasi il doppio quindi.

Parliamo di cifre ancora basse considerando gli obiettivi di Microsoft, che sta invece raggiungendo in Europa grazie, principalmente, alla finlandese Nokia che gode ancora di ottima considerazione nel nostro continente per il suo glorioso passato di leader incontrastato della telefonia mobile.

Comunque la statistica può solo far contenta Microsoft dato che in 3 mesi la diffusione del suo sistema operativo è cresciuta di ben il 75%.

A questo si aggiunge un altro dato che riguarda la soddisfazione dei clienti dei vari smartphone, in questo caso è stata stilata una classifica per ogni operatore telefonico americano.

Fra gli utenti AT&T la vincitrice è proprio Nokia superando di poco la sudcoreana Samsung (che anch’essa produce Windows Phone), gli utenti T-Mobile preferiscono invece HTC (con in seconda posizione proprio Nokia) mentre fra gli utenti Verizon vince sempre Nokia staccando di parecchio la seconda classificata, vale a dire Apple.